Share Button

Ca' Bianca - Hotel Corte del Naviglio Milano - Edificio
Il Ca' Bianca -  Hotel Corte del Naviglio è indubbiamente particolare nell'ampio panorama alberghiero milanese. Situato nella zona dei navigli ma già fuori dalla zona calda della movida offre una sistemazione accettabilmente comoda anche se un po' fuori mano.

Nonostante l'origine storica degli edifici, anticamente residenza estiva di un nobile milanese con relativa cascina, o forse proprio per quello, il Ca' Bianca ricorda a tratti un motel.  

Le camere sono infatti disposte, perlomeno quelle al piano terra, con affaccio diretto sul giardino o sul cortile interno come la reception collocata nel corpo storico della costruzione ma non centrale rispetto all'insieme.

Milano Ca' Bianca - Hotel Corte del Naviglio - Giardino
La caratteristica sicuramente positiva è l'ampio giardino, un vero e proprio parco, che racchiude tutti gli edifici in una sorta di oasi cittadina.

La reception, decisamente angusta, è al fondo di una delle ali entrando dall'ingresso pedonale o, se vogliamo, principale mentre, arrivando in auto e lasciandola nel grandissimo parcheggio incustodito, occorre necessariamente attraversare tutto il parco.

Le camere sono pulite, con un bellissimo pavimento in cotto, ed un arredamento semplice. I mobili hanno più un aspetto da hotel marino o di campagna, sono tutti in semplice legno con un colore, giallo, davvero inconsueto ma non del tutto sgradevole. Il letto grande e comodo. Scrivania con televisore (piuttosto piccolo per essere visto dal letto), bollitore e tazze di cortesia.

Milano: Ca' Bianca - Hotel Corte del Naviglio Milano: Ca' Bianca - Hotel Corte del Naviglio
 
Il bagno, di giuste dimensioni, seppur nuovo o recente ha uno stile superato con un colore di piastrelle non particolarmente entusiasmante ed una doccia decisamente piccola. Discreta la fornitura del kit di cortesia che comprende anche accappatoi e ciabatte.

Milano: Ca' Bianca - Hotel Corte del Naviglio
La camera ha, forse per l'arredamento o per la struttura stessa in cui è inserita, un aspetto molto da località di mare (ammesso che sia accettabile una simile classificazione) che da un lato sottolinea la particolarità dell'albergo ma dall'altro la priva di intimità e calore.
La colazione si fa nella sala comune dove è situato anche il ristorante (che non ho utilizzato) ed offre una discreta colazione a buffet non particolarmente ricca nè particolarmente estrosa.

Il personale non brilla per simpatia ed iniziativa ed alla reception segnalano, sgradevolmente, che invece di passare attraverso un sito di prenotazioni online sarebbe stato più conveniente per tutti una prenotazione diretta (come se fossi stato io e non loro a rendere disponibili le  camere su altri siti e millantando una convenienza che in quel momento non c'era).

La location, come detto all'inizio, sui navigli ma fuori dalla zona delle grandi folle, è particolare e discretamente servita dai mezzi pubblici. Ad un centinaio di metri si trova infatti il capolinea del tram 2 che porta in poche fermate alla zona della movida, alla fermata della metropolitana e, con un lungo tragitto, anche in centro città.
Share:

0 commenti:

Posta un commento